Umbràtile

Quanta altezza ha raggiunto il silenzio
come per torridi fiati posati lungo ere
sui vaneggiamenti semivisibili di dossi e brughiere
in cui vaneggiai le storie infinite dei sangui
che di là stillarono fino ai rivi
più infimi delle mie menti dolenti
in un qui, futile-orrido qui
Quanto colmo è stato quell’indietreggiare nell’eterno
dopo vacue vittorie/sconfitte
quanto il deprivarsi l’addensarsi
d’una sorda sostanza tra crude fitte

nei qua-o-là percepiti da un’alba
chimicamente incerta, forse fatta di soda da lisciva,
sciva diluente
eppure abbagliante per un suo proprio fuori-occhio-lente

Silenzio a strati e strami
sul bosco lontano, ahi lontano in ogni direzione
via via vaporato da particolarità
uniche di abbandoni, di persistenze, umili -
non quiete, non-stasi, non-necessità, non nimbo
trash di presenza e d’immanenza
Non emanar più silenzio a tratti a scatti acceso
acceso malvolentieri al sublime
talvolta nauseasimile per colaticci di rime
non emanare, voce, non intimare sparendo
non dislocarti entro un proibito essere non proibirmi di essere

BOSCO MONTELLO FICTIO

mentre si mutano segnaletiche
ed etiche di operazioni e disperazioni
ormai fuori portata di furti umani
succhiate in altre risacche, in altri cloni


written by Andrea Zanzotto, Postremi luoghi del Galateo in bosco

Forse a novembre mi starà sui coglioni questo luglio novembrino, per adesso però tante grazie dio Odino.

Tutto quello che vedeva era già morto e sepolto nella polvere, secondo lei.
Allora correva nella notte per le strade deserte con l’idea di prendersi un sonnifero e andare a letto di filato.
Aveva voglia di dormire per tutto l’autunno e l’inverno, fino alla primavera dimenticarsi il grigio e i pensieri noiosi per la testa, per poi svegliarsi in una metropoli bianca, coperta di ceneri bianche o di farina bianca, dove tutto era diventato sepolto e silenzioso come sotto la neve.
written by Gianni Celati, Cinema Naturale

Scusate, avevo capito dissolto.

On this day in 1980, Joy Division released its second and final studio album

(Fonte: Spotify)

welcometotwinpeaks:

Ray Wise and Sheryl Lee inside the theater for the Twin Peaks premiere!
◭ Welcome to Twin Peaks ◭ Photo by Anthony Phills http://ift.tt/1jRBPRO via http://ift.tt/OF8QRD

Renzi intanto gioca a Candy Crush…

(in castigo)

Ian Kevin Curtis (15 July 1956 – 18 May 1980)

(Fonte: Spotify)

Mi ha assalito questo pensiero vedendo due ragazze camminare e darsi un bacio timido sulla guancia: che poi, non ci vuole realmente molto per essere in pace, anche momentanea.
Perché la pace permanente è solo morte.

Capisci di stare invecchiando quando le sbarbine con i micro shorts le guardi con gli occhi del povero padre invece che con quelli del laido cacciatore.